PDFStampaE-mail

Stella Azzurra - Arezzo Calcio Femminile 1 - 3

Cronache calcio Femminile - Eventi calcio Femminile a 11

Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Stella Azzurra femminileDerby all'Arezzo Calcio Femminile 3 a 1 contro la Stella Azzurra.

Giornata piovosa e terreno pesante al comunale di Giovi, le due formazioni aretine si sono incontrate in un match vibrante e giocato in ogni singolo pallone. Ha prevalso l'Arezzo, la formazione più solida, ma non la più combattiva, le Azzurre hanno finalmente tirato fuori le unghie e i denti mettendo a dura prova l'Arezzo nel corso del secondo tempo.
Nel Primo tempo l'Arezzo va in vantaggio al primo affondo con un tiro da fuori davvero non impossibile che il portiere Azzurro goffamente non int6ercetta e la palla si infila all'angolino in basso a sinistra. Cannoni è visibilmente sofferente alla schiena perciò assolutamente fuori forma.
L'Arezzo non allenta la pressione e dopo un batti e ribatti la palla giunge ad un attaccante amaranto in mezzo all'area che infila il Portiere Azzurro a destra. Da registrare un infortunio per l'Arezzo con sospetta frattura dell'omero,prontamente steccata e trasportata in ospedale per accertamenti la laterale sinistra dell'Arezzo. Si và negli spogliatoi sul risultato di due a zero per le amaranto. Cambio di portiere per la Stella Azzurra esce la dolorante Cannoni ed entra Fabbroni. Si vede subito che l'areia è cambiata, le azzurre con una formazione piu' coperta con la Petronzi davanti incominciano ad impensierire le retrovie Aretine.
Più volte in avanti la Stella Azzurra alla fine trova la palla giusta rubata da Fanetti a centrocampo che lancia Petronzi che batte il Portiere dell'Arezzo in uscita.
L'Arezzo è in chiara difficoltà e se non fosse per qualche decisione discussa del direttore di gara che porta poi all'espulsione dal campo di Pisini, dirigente Azzurro.
Punizione dubbia al limite dell'area della Stella Azzurra,tiro teso e angolato che Fabbroni riesce ad intercettare deviandolo sul palo, ma carambola al centro finendo sui pidi di un attaccante amaranto che insacca, 3 a 1.
Ma le Azzurre non si danno per vinte si ributtano in avanti generosamente mettendo davvero in difficoltà le retrovie amaranto. Entra Benigni, quattordicienne al dubutto di indiscusse capacità, che, con Petronzi, formano un tandem pericoloso, che porta ancora Petronzi davanti al portiere da sola e con un tiro lambisce il palo alla destra dell'estremo difensore aretino. Un paio di punizioni non inmpensieriscono il portiere Aretino.
Le squadre sono stremate dalla pesantezza del campo quando arriva il triplice fischio dell'Arbitro che pochi minuti prima vanificava l'ennesimo contropiede Azzurro nato da una rimessa laterale che veniva fischiata come controfallo con eccesso di zelo.
Ennesima sconfitta della Stella Azzurra che comunque esce a testa alta dal rettangolo di gioco, si vedono i primi progressi sul piano del gioco e della grinta, oggi non ha demeritato nessuno tutte hanno lottato come leoni contro una squadra, quella dell'Arezzo, superiore sul piano del gioco.Da oggi possiamo guardare avanti con più serenità e la
prossima settimana a Lucca la Stella Azzurra potrebbe anche sognare.