PDFStampaE-mail

La Storia del Calcio Femminile

Calcio Femminile - Storia Calcio Femminile

Come è nata e perché l’idea di una squadra di calcio femminile nell’ambito della nostra Polisportiva?
Sembrerebbe retorica ma tutto e’ iniziato per caso nei primi anni 90 da un gruppo di amici (tra i quali consiglieri e simpatizzanti della Stella Azzurra) che la domenica si dilettavano a tirare due calci al pallone nei prati delle colline intorno Arezzo coinvolgendo anche le proprie mogli.
Da queste scampagnate e’ nato l’ imput che poi portò a trasferirsi dai prati delle colline al manto erboso del mitico campo ‘La Fornace’ e coinvolgendo anche altre ragazze anche più giovani iniziò l’avventura del calcio femminile.
La prima avventura fu un triangolare a Talla dove le nostre inesperte atlete si fecero onore perdendo di misura i due incontri con le più esperte avversarie.
Poi fu la volta di vari tornei di calcetto presso il campo ‘La Fornace’ per poi proseguire nella palestra di Palazzo del Pero per un torneo invernale.
Nel 1997 decidemmo di iscriverci ad un torneo regionale di calcio a 11 organizzato dalla UISP e con risultati onorevoli lo abbiamo portato avanti anche negli anni successivi, fino ad arrivare al 1998 quando la Federazione Italiana Gioco Calcio ci propose la partecipazione alla neonata SERIE D REGIONALE di calcio Femminile.
Senza alcuna esitazione ci avventurammo nella nuova esperienza con entusiasmo e sempre privilegiando il nostro spirito di correttezza , sportività ed aggregazione ad eventuali risultati eclatanti ma che ci ha portato a contraddistinguerci nell’ambito della categoria.
Tale esperienza ha negli ultimi anni portato anche soddisfazioni di risultati con il raggiungimento di posizioni in classifica più che soddisfacenti (2005 e 2007 5^ posto assoluto mentre nel 2006 il miglior risultato con il 3^ posto finale), e proseguirà anche per la nuova stagione che andrà ad iniziare nelle prime settimane di ottobre
Inoltre verrà effettuato anche il campionato provinciale di calcetto organizzato dall’UISP e che prevede la seconda edizione, infatti nel 2006/2007 la nostra squadra si e’ piazzata al quarto posto ma ha conquistato la coppa disciplina che sommata a quella vinta anche dai colleghi maschi ci ha permesso di ottenere uno dei riconoscimenti più ambiti nell’ambito UISP : il Premio Fayr Play di Teletruria che e’ consegnato alla società più corretta, sportiva e leale della Provincia.
Quindi con questo fiore all’occhiello conquistato nella stagione appena terminata ci approntiamo ad affrontare nuove avventure nella stagione che va’ ad iniziare i primi di ottobre sperando di confermarsi su tutti i fronti sia come risultati che come riconoscimenti.
Quindi un grosso in bocca al lupo per tutti i prossimi impegni sportivi e grazie per quello che fino ad ora ci avete permesso di fare.

by Franco Rossi

TRIBUTE:

La Storia della stella azzurra è soprattutto una storia fatta di persone e di amicizie. E' la storia di una passione comune quella per il calcio ma inteso nella sua forma più pura, quella del divertimento e dello svago, spogliato della smania del risultato a tutti i costi. Parlo con diverse persone cercando di raccogliere notizie e commenti di coloro che hanno cercato di dar vita nel corso degli anni a questo progetto e che, con dedizione e tanto entusiasmo, hanno contribuito a creare la Stella Azzurra Femminile.

Nel 1990 l'attività della squadra allenata da Fabrizio Fabbroni era limitata al calcio a cinque e a qualche sporadico torneo a undici( come quelli di Falciano e Patrignone) sotto la guida di mister Testi Giuseppe ( detto Nocciolo). E' l'anno 1996 quello in cui la squadra comincia ad allargarsi e ad accogliere nuove leve e si inizia a pensare ad un progetto più ambizioso che si concretizza pienamente nel 98 con l'iscrizione della Stella Azzurra Giovi nel campionato Figc di serie D di calcio a undici(Toscano). Dopo gli allenatori Gori Ezio e Sauro Lastrucci la gestione della Stella Azzurra Giovi viene affidata a Pisini Stefano ( detto Pipa) coadiuvato da alcuni collaboratori(tra cui è importante citare Nichi Mori, Michele Dicembrini, Pratesi Paolo, Nicola Piantini) e si protrae dal 1998 al 2003 rimanendo ad oggi la più duratura panchina della storia di questa squadra. L'annata 2003-04 ha per allenatore l'indimenticabile Tonino mister e personaggio dall'indiscusso carisma (e dai discutibili esercizi in allenamento..). gianni Soldini è il timoniere della Stella Azzurra nella stagione 2004-2005 al quale succede Elisabetta Fortunati per due campionati(2005-07) ex giocatrice o meglio una delle bandiere negli anni precedenti della squadra. E' con lei che la Stella Azzurra ottiene i migliori piazzamenti di sempre(rispettivamente un terzo e quinto posto) avvicinandosi sempre di più alla vetta della classifica della serie D.

L'allenatore attuale della squadra è Fantocci Daniele al quale rivolgo un augurio per questa importante stagione calcistica insieme alle mie compagne e alla società che fino ad ora non è stata menzionata ma della quale riconosciamo sempre l'innegabile supporto. Concludo con una speranza ovvero quella di poter scrivere fra dieci anni un aggiornamento della storia di questa squadra la Stella Azzurra che come dicevo inizialmente non è solo una squadra di calcio ma è molto, molto di più.

Firmato
Ilaria

Lei non è abilitato a lasciare commenti