PDFStampaE-mail

Storia del Ciclismo azzurro

Ciclismo - Storia del ciclismo azzurro

POLISPORTIVA STELLA AZZURRA IL TEAM SCOTT PASQUINI

Il ciclismo è da subito una delle attività principali della polisportiva che con una squadra composta principalmente da cicloamatori partecipa a numerosi raduni della nostra provincia e allo stesso tempo vengono subito organizzate varie manifestazioni ciclistiche raduni, gare amatoriali e corse di bmx per i più giovani.
Con l’arrivo della mountainbike negli anni 89/90 nasce la collaborazione con la Cicli Pasquini e nel 1991 viene dato vita alla squadra agonistica e viene organizzata nel 1992 la mediofondo Cicli Pasquini che ad oggi è arrivata alla 16°edizione.
Già dal primo anno di attività la squadra corse inizia ad ottenere successi prevalentemente in mountainbike per merito dell’atleta Sergio Brezzi, poì arrivano gli anni magici dal 92 al 95 il team amatoriale diventa la squadra da battere nella nostra provincia grazie ale numerose vittorie degli atleti Lastrucci Lorenzo, Cerofolini Danilo, Papaveri Renato, Pennucci Giuseppe.
I successi più importanti in questi anni sono di:
- Lorenzo Lastrucci nel ’94 Campione Toscano Mountainbike e vincitore della Granfondo Valdarno Estreme mtb, nel ’95 vincitore della prestigiosa Nove colli di Cesenatico percorso medio e primo assoluto GF Valdarno e GF Valle del Tevere e Gf Cicli Pasquini anno ‘95.
- Papaveri Renato Campione Mtb Provinciale per più anni e vincitore nel ’96 Gf Cicli Pasquini.
- Pennucci Giuseppe Campione Provinciale ’93 e numerosissimi primi assoluti nelle gf regionali di mountainbike.
E gli anni successivi da ’97 al 2000 mentre Papaveri Renato continua ad essere protagonista del mountainbike toscano vincendo nel 2000 la Gf Alpe di Catenaia il circuito Champion league toscana 2000 , nel settore strada primeggiava nelle medio fondo .
-Maurizio Cerini vincitore nel 97/98 nella mediofondo Gino Bartali ed anche della Gf San Casciano e
-Adriano Carboni vincitore nel 98 nella mediofondo Valle del Tevere
Nel 2001 un eccezionale Renato Papaveri si aggiudica sia il Campionato Toscano Fondo sia quello Gran Fondo e si riconferma vincitore Champion league toscana mentre più tranquilli a livello di vittorie nel settore strada ma sempre presenti nei campi gara e nelle manifestazioni toscane con un alto numero di tesserati ed un ricordo particolare fra tutti va ad due atleti purtroppo scomparsi : Claudio Pigolotti e Gaetano Tortorizzio.

Finalmente nel 2002 l’abbinamento oltre che con Cicli Pasquini con la Scott, famosa multinazionale produttrice di bici che investe in questo numeroso gruppo di amatori e nasce così il TEAM SCOTT PASQUINI POL.STELLA AZZURRA.
Da qui in avanti un susseguirsi di successi e di aretini che si distinguono anche a livello nazionale portando a casa numerose vittorie.
Sono gli anni di Giancarlo Paperini biker di Pieve al Toppo che porta il nome del team in giro per l’Italia facendoci conoscere a livelli nazionali con i suoi innumerevoli successi: campione italiano mtb xc 2005 e vincitore circuito Rampitour d’Italia per ben tre anni di seguito senza trascurare gli svariati assoluti ottenuti in 5 anni con il TEAM SCOTT PASQUINI.
Ma all’appello non solo lui perché’ il team diretto dal direttore sportivo Alessandro Maccari conta nomi importanti per il futuro del mtb aretino come il sempre intramontabile Renato Papaveri che vince Campionato Toscano Gran Fondo 2002 e Fondo nel 2003 e i promettenti fratelli Burzi Vega e Milo ,quest’ultimo otterrà eccezionali risultati nel 2006. Arrivati alla stagione agonistica 2006 il Team Scott Pasquini Pol. Dil.Stella Azzurra ottiene il numero di vittorie da record e un secondo titolo italiano con Milo Burzi dopo quello nel 2004 con Paperini Giancarlo.

TEAM SCOTT PASQUINI POL.STELLA AZZURRA STAGIONE 2006 DA RECORD.

CON IL MESE DI DICEMBRE SI E’ CONCLUSO UN ANNO ENTUSIASMANTE e ricco di risultati per il Team Scott Pasquini una stagione da record questo 2006 con un organico di ben 60 atleti e sempre ai primi posti in tutte le categorie. Un anno incredibile anche grazie alla nuova promessa del mountain bike italiano Burzi Milo, un ragazzo in ascesa che quest’anno ci ha omaggiato di una stagione indimenticabile ed emozionante

di - Simona Pasquini

Lei non è abilitato a lasciare commenti