PDFStampaE-mail

LIONS S. LEO – STELLAZZURRA 2 - 3

Cronache calcio maschile - Eventi calcio Maschile a 11

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 



Piove “Come dio comanda” ed il riferimento al romanzo di Ammanniti è tutt’altro casuale; cielo grigio, pioggia continua fin dalla mattina e terreno zuppo al “Roberto Procelli” di S. Leo di Anghiari per l’esordio in Campionato della Stellazzurra ospite dei Lions. Il fondo e le ridotte dimensioni del terreno condizionano la partita, avvincente fin dalle prime battute. Già al 4° i padroni di casa confezionano la prima occasione per passare con un intervento in scivolata sottoporta di Matteagi (n°11) servito in profondità; splendido l’intervento di Nicola Piantini che salva di piede . Passa un minuto e Gori reagisce ad una trattenuta di Santi (?) rifilando una gomitata al malcapitato giocatore viola e ferendolo al volto. Espulsione e Stellazzurra in dieci.

 


I biancazzurri passano ad un 3-5-1,con Soldani chiamato a fare gli straordinari, ma si fanno ugualmente pericolosi con due interessanti conclusioni di Albiani da fuori che non inquadrano la porta . Il sostanziale equilibrio è rotto al 30° da una magistrale punizione del solito Matteagi , con palla che supera la barriera ma, prima che si infili nell’angolo basso, un prodigioso intervento di Piantini la devia sul palo . I padroni di casa si fanno pericolosi con tiri da fuori senza pretese , con mischie in area su azioni d’angolo e con iniziative del tecnico e veloce Matteagi su cui la retroguardia biancazzurra suda le proverbiali sette camicie. Al 37° lancio dalla tre quarti in area ed uscita in presa alta di Lacrimini che perde la palla, ne approfitta Narducci che viene atterrato dallo stesso portiere . Rigore trasformato da Vagnetti con una perentoria conclusione al sette ( 0-1).

La reazione viola è veemente , Piantini deve disinnescare un paio di mischie in area ma su va al riposo con i biancazzurri in vantaggio.

Appena il tempo per raggiungere il vicino bar per un caffè ristoratore dopo la prima frazione di gioco trascorsa a bordo campo sotto la pioggia che inizia la ripresa ed in avvio i biancazzurri raddoppiano; Goti, sulla tre quarti innesca Soldani che entra in area, si decentra, resiste al ritorno del difensore e conclude beffando il portiere ( 0-2 al 2°) . Reazione dei Lions ed incursione viola con un attaccante servito davanti alla porta ma Piantini è ancora una volta provvidenziale e salva in angolo. Tiro dalla bandierina , intervento sottoporta in mischia e palla in rete, con la difesa biancazzurra che non sembra impeccabile (1-2 al 6°) . Nel frattempo torna dal bar Marco Sbragi che domanda “ Sempre 1 a 0 ? “ . La Stellazzurra è in difficoltà sotto la pressione dei Lions, i biancazzurri sembrano in debito d’ossigeno e sul punto di capitolare. Al quarto d’ora un inopportuno colpo di testa all’indietro sulla mediana, serve uno stremato Soldani che scappa palla al piede, entra in area e viene atterrato al momento di concludere. Rigore trasformato da Vagnetti (1-3 al 16°) . I Lions riprendono ad attaccare a testa bassa, la Stellazzurra rincula e serra le file a difesa del vantaggio.
Al 25° grande punizione dalla tre quarti di Goti che si stampa sul palo ma i padroni di casa continuano ad attaccare ed i loro sforzi vengono premiati al 32° ; punizione battuta a sorpresa con palla in verticale ad un attaccante che entra in area, va sul fondo e conclude sul primo palo, nasce una mischia davanti alla porta e tocco risolutore in rete (2-3) . Al 36° nuovo grande intervento di Piantini che salva in angolo una velenosa punizione da fuori di Matteagi e si ripete respingendo di pugno una conclusione a botta sicura sull’angolo successivo. Finale di partita non adatto ai deboli di cuore, con i biancazzurri che stremati lottano su tutti i palloni ma al primo dei quattro minuti di recupero nuova occasione per i padroni di casa che liberano un giocatore in area in posizione decentrata ; conclusione respinta dal palo. Il tempo scorre lento, i Lions le tentano tutte e, quando il provvidenziale Bianchi libera l’area piccola biancazzurra sull’ultima azione, un attaccante viola nella foga lo travolge scaraventandolo in rete al posto della palla.

Vittoria meritata per una Stellazzurra stremata , ottenuta su un terreno pesantissimo grazie allo spirito di sacrificio di tutta la squadra che ha permesso di sopperire all’inferiorità numerica per quasi tutta la gara contro un avversario ostico . Esordio bagnato , esordio fortunato e se il buongiorno si vede dal mattino...


STELLAZZURRA (3-5-2) Piantini; Badii G., Vagnetti, Casadio; Goti, Dibennardo, Albiani, Talladira, Narducci; Gori, Soldani.
Subentr. Bianchi, Carloni, Saini All. Francesco Marino


scl