Lunedì, 20 Dicembre 2010 08:46

Neve e disagi

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nevicata 2010Venerdì 17 Dicembre più o meno come lo scorso anno, un abbondante nevicata ha paralizzato la città di Arezzo e i paesi limitrofi, è cominciata verso l'ora di pranzo e ha continuato fino a tarda notte.
Subito tante polemiche da parte dei cittadini Aretini che si sono lamentati con le autorità comunali per i ritardi nello sgombrare le vie e cospargere di sale i punti critici.
Anche se non è facile affrontare tempestivamente queste condizioni avverse, specialmente di questi tempi dove ogni amministrazione nel paese lamenta tagli alle spese e diminuzione dei servizi, ma il preannuncio della nevicata (sono circa due settimane che se ne parlava) ha fatto si che la popolazione si sia scagliata contro il comune per i disagi provocati da ritardi degli spalaneve e spargisale.


Nelle frazioni limitrofe la situazione è ancora peggiore se possibile, le poche risorse e personale dedicato all'emergenza, si sono dovuti occupare dei punti nevralgici della città e delle situazioni a rischio salute, come alcuni cittadini intrappolati ma costretti a recarsi in ospedale.
Per quanto riguarda la Polisportiva Stella Azzurra, va registrato purtroppo un grave danno provocato dalla neve, come lo scorso anno era successo per la copertura del palco che gonfia e appesantita dalla neve collassò distruggendo tutta la struttura, quest'anno è toccato al ristorante, o meglio alla parte del ristorante coperta dal telo sintetico, anche stavolta il peso della neve ha provocato il cedimento delle colonne portanti e il danno è ingente, praticamente tutto il capannone è da buttare.
A nulla sono valsi i volenterosi tentativi di sciogliere la neve buttando acqua sul capannone, l'altezza dello stesso e la notevole quantità di neve che nel frattempo continuava a cadere, hanno reso vano ogni tentativo.
Questa è una bruttissima notizia per noi, entro l'estate dovremmo risistemare il tutto e non sarà una cosa ne facile ne economica.
Anche dal punto di vista sportivo, sono sospese tutte le attività calcistiche, le partite delle compagini impegnate in questo fine settimana polare, sono state rimandate così come le sedute di allenamento, causa impraticabilità degli impianti e difficoltà negli spostamenti.

 

Nevicata 2010

Nevicata 2010

Letto 902 volte

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti